SULLE TRACCE DEL LUPO CHE MI GIRA IN TESTA

SULLE TRACCE DEL LUPO CHE MI GIRA IN TESTA

14,40 IVA inclusa

  €18,00


0
Autore:
Mario Ferraguti
Genere:
Saggistica
Lingua:
Italiano

Clicca qui per andare direttamente al form di pagamento sul sito Paypal
Codice prodotto 978-88-96268-36-0
ISBN 978-88-96268-36-0
Categoria Saggistica
Marca Fedelo's Editrice
Disponibilità si
Disponibilità altri pezzi previo ordine entro 7 giorni lavorativi

Segnala ad un amico

Altre domande ?

 
pin it

“Il lupo non ha lo stop del cane sulla faccia. Lo stop vuol dire che qualcosa si ferma, come agli incroci dove c’è da dare la precedenza, e il lupo non ha lo stop del cane in faccia perché la fronte tira dritto, non si ferma dagli occhi a fare quella fossa, proprio in mezzo ai due occhi che hanno tutti, ma continua fino al naso con un’unica riga senza sosta. Cammina cammina per chilometri e chilometri il lupo, fino a chissadove; fino a sfiorare le case con dentro gli uomini, rasentare i cancelli dei quartieri artigianali, guardare con i suoi occhi profondi tra i fiori dei giardini, bucare la nebbia e arrivare al mare, a raccontarci che ovunque può esserci un lupo, anche nelle parole. E il cane è più vicino all’uomo anche per questo, per lo stop, perché si ferma un attimo tra gli occhi, invece il lupo non ha tempo, lui non si ferma ma deve camminare camminare; e poi si fida del suo naso e dei suoi occhi, li tiene collegati ben diritti, che quando il naso fiuta qualche cosa lo porta subito a far vedere agli occhi, senza aspettare neanche un attimo, uno stop. Non può aspettare il lupo, tra naso e occhi se aspetta lo spazio di uno stop la preda scappa. In questi giorni c’è una mostra in città, al museo archeologico, una raccolta di oggetti trovati negli scavi, e il manifesto ha una moneta scura con un volto. Mi fermo in coda sullo stradone a vederlo, è un volto antico, di un uomo antico e, a guardarlo bene, la prima cosa che si può notare è che il suo naso non ha lo stop proprio come il lupo, un naso antico; la fronte tira dritto fino al naso senza fermarsi da nessuna parte. Chissà che tanto tempo fa anche gli uomini, con quel loro naso che partiva dritto dagli occhi, non avessero più fiducia in quello che sentivano senza frenarlo per forza nel mezzo della fronte.”

Autore:  Mario Ferraguti
Formato:  140 x 220 mm
Numero pag.:  251
Rilegatura:  Brossura fresata alettata
Stampa:  B/N

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.